5 FEBBRAIO 1916 – 5 FEBBRAIO 2006 – 90 ANNI DELLA COSTITUZIONE DELL’A.S.C.I.

E' con un augurio di un "semel scout … semper scout" inviato a tutti gli scout italiani che intendo per ricordare che nella giornata odierna ricorrono i 90 anni della costituzione dell'A.S.C.I..
Si mi riferisco proprio a tutti gli scout italiani, perché la maggior parte tra loro, soprattutto quelli "giovani da più lungo tempo" al di la di diverse scelte associative operate successivamente, hanno iniziato la loro vita scout proprio nell'A.S.C.I. – in quella che era l'Associazione Scautistica Cattolica Italiana costituita proprio il 5 Febbraio 1916.
Di questa importante avvenimento troverete sul nostro sito associativo la "copia conforme" del documento originale che potrete leggere ed eventualmente scaricare, nel caso vi faccia piacere. 
Si tratta dunque di una data storica che riconduce alle radici dell'intero movimento scout almeno per quello attuato in chiave cattolica, in italia.
Ovviamente un particolare augurio va soprattutto a tutti quelli che oggi nell'A.S.C.I. (anche se ricostituita) vi si ritrovano.
Ad essi giunga un augurio semplice come semplice ed essenziale vuole essere il nostro stile scout: un augurio di esser sempre pronti a saper aiutare il prossimo in ogni circostanza; un augurio di esser sempre pronti ad osservare la Legge scout segno e distintivo di uno scoutismo sentito, vero e vissuto tanto da essere divenuto, per ciascuno di noi, uno stile di vita quotidiana.
Insomma si tratta di un augurio che fraternamente invio a nome dell'intero Centro Nazionale a tutti i nostri Gruppi Scout della nostra associazione, soprattutto ai loro Capi affinché sappiano, con il loro esempio di vita concreta, trapassare ai loro ragazzi le nozioni necessarie per essere pronti a fare del loro meglio per lasciare il mondo un po' migliore di quanto non lo abbiano trovato.

Antonio Bosco
Segretario Generale 

5 FEBBRAIO 1916 – 5 FEBBRAIO 2006 – 90 ANNI DELLA COSTITUZIONE DELL’A.S.C.I.ultima modifica: 2006-02-05T16:16:39+01:00da asci_blog
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento