L’A.S.C.I. sarà ricevuta in Udiena “particolare” da Sua Santità Benedetto XVI

Una nota della Prefettura della La Casa Pontificia, in data 21 maggio, comunica che è stata accolta l'istanza presentata dalla Segreteria Generale in cui si chiedeva la possibilità per la nostra associazione e, in particolare per la Dirigenza Associativa, di poter esser ricevuti dal Santo Padre Benedetto XVI in "Udienza Particolare" con l'obiettivo di rappresentare i devoti voti di filiale adesione dell'A.S.C.I. e di poter, contemporaneamente, presentare allo stesso Santo Padre, anche per una prosecuzione storica con quanto accadde con il suo predecessore Benedetto XV, lo Statuto Associativo unitamente alla richiesta di designazione di un Assistente Ecclesiastico Generale.
La nota della Prefettura precisa che la nostra richiesta può essere inquadrata nell'ambito della nota udienza generale del mercoledì riservando alla nostra Associazione sia un posizione di rilievo rispetto alla cattedra pontificia e sia la speciale menzione durante l'elencazione dei partecipanti ufficiali.
Infine l'apostolica benedizione conluderà la giornata che, per noi, sarà certamente "storica" anche perché saremo la prima associazione scout ad essere menzionata dal Santo Padre dall'inizio della sua missione petrina.
Con l'occasione, ovviamente, consegneremo al Santo Padre il nostro fazzolettone gigliato che speriamo indossi immediatamente.
Forza Ragazzi la Strada è tanto lunga, ma la nostra meta è certa come il nostro incedere.
Buona Strada.

Antonio Bosco
Segretario Generale 

L’A.S.C.I. sarà ricevuta in Udiena “particolare” da Sua Santità Benedetto XVIultima modifica: 2005-05-22T17:36:09+02:00da asci_blog
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento